“La notte bianca della sfogliatella” al Museo di Pietrarsa

336
Condividi articolo:

Stasera il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa ospiterà “La notte bianca della sfogliatella”, manifestazione dolciaria e artistica organizzata dall’APN – Associazione Pasticcieri Napoletani – in collaborazione con Fondazione FS Italiane.

Una serata dedicata alla “sfogliatella”. Durante l’evento sarà possibile non solo degustare una prelibatezza dolciaria – che la storia narra essere nata in un convento di Napoli – ma anche osservare “dal vivo” i professionisti del gusto maneggiare la sfoglia prima che diventi l’invitante e gustoso dolce la sfogliatella che tutti conoscono. Con questa iniziativa –  e con le altre che seguiranno – APN punta a incrementare la distribuzione dei prodotti dolciari della tradizione napoletana e campana, per diffonderne sempre più la conoscenza e al tempo stesso  valorizzare il territorio in cui sono realizzati. "La notte bianca della sfogliatella" al Museo di PietrarsaTra locomotive, vetture d’epoca, modellini di treni, e lungo i viali del complesso museale, sarà possibile incontrare attori, figuranti in costume, musicisti, oppure assistere allo show cooking di un Maestro Pasticciere che, nel laboratorio allestito per l’occasione, mostrerà le fasi della realizzazione della sfogliatella, accompagnandone la preparazione con racconti e aneddoti a tema. Un’occasione, dunque, non solo per coniugare degustazioni e spettacolo, ma anche un’opportunità per visitare il museo ferroviario in un orario insolito, con un biglietto d’ingresso acquistabile al prezzo speciale di soli 4 euro. La manifestazione si avvale del patrocinio morale della Regione Campania, del Comune di Napoli e del Comune di Portici.

Come raggiungere il Museo di Pietrarsa

In treno

La stazione di Ferrovie dello Stato Italiane interna al Museo è Pietrarsa – S.Giorgio a Cremano. È possibile acquistare il biglietto di viaggio su trenitalia.com, presso le biglietterie in stazione e alle self-service. Per chi arriva alla stazione di Napoli Centrale, basta recarsi alla stazione sotterranea di Napoli Piazza Garibaldi, banchina della Metro linea 2 di Trenitalia. I treni che fermano al Museo sono quelli diretti a Salerno o a Torre A. Centrale/Castellammare.

In automobile

Per chi proviene dalla A1 Roma Napoli: uscita Napoli Centro – Via marittima direzione Portici, alla fine di Via San Giovanni a Teduccio svoltare a destra in Via Pietrarsa. Per chi proviene da Salerno, percorrendo l’autostrada A3 prendere l’uscita Ercolano – Bellavista o S. Giorgio a Cremano direzione Napoli. I visitatori potranno parcheggiare comodamente la propria auto usufruendo del parcheggio custodito “Pietrarsa Parking”, convenzionato e riservato ai visitatori del Museo. Il parcheggio si trova in via Pietrarsa a soli 30 metri dall’ingresso museale.

In Autobus

Con i mezzi dell’ANM: da Piazza Garibaldi prendere gli autobus 254 e 256 direzione San Giorgio a Cremano; da Via Marina/Viale Amerigo Vespucci gli autobus 157, 254, 255 e 256 direzione Portici, fermata Napoli-Pietrarsa.

La tariffa prevista è quella in vigore nel Comune di Napoli, essendo il sito museale ubicato nel territorio del Comune di Napoli, e secondo quanto indicato dal tassametro.

Partendo da alcune zone della città di Napoli, i visitatori possono usufruire di tariffe predeterminate: da Napoli Centrale/ Piazza Garibaldi € 16, dal lungomare 22 €, dall’Aeroporto di Capodichino 23 €.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito dedicato del Comune di Napoli. Per i visitatori diversamente abili o con mobilità ridotta il Museo predispone di un accesso facilitato per tutti i visitatori diversamente abili o con mobilità ridotta.

Per accedere al sito museale si prega di telefonare preventivamente al numero 081 472003 (opzione 1 o 2), per prenotare l’ingresso dedicato dal cancello carrabile, con attraversamento a raso, a cura del personale di stazione.

Contatti del Museo

  • Telefono: 081/472003
  • Email: museopietrarsa@fondazionefs.it
  • Sito: www.museopietrarsa.it
Condividi articolo: