La “Bambola di stracci” di Pasquale Ferro ospite a teatro per le Trame al Tram

317
La
Condividi articolo:

Lo scrittore napoletano, tradotto anche in Russia, dopo la presentazione a dicembre di “Bambola di Stracci” sarà ospite al Teatro Tram per la rassegna letteraria Trame al Tram sabato 20 gennaio a Port’Alba.

La "Bambola di stracci" di Pasquale Ferro ospite a teatro per le Trame al Tram

NAPOLI. Il nuovo romanzo di Pasquale Ferro, Bambola di stracci, edito da ilmondodisuk, è stato presentato di recente alla Fondazione Banco di Napoli e si ritrova a inaugurare sabato 20 gennaio alle 18, in via Portalba a Napoli, la rassegna 2018 di Trame al Tram. Gli scrittori sul palco, ideata e diretta da Antonio Mocciola.

Con l’autore napoletano, uno dei pochi qui a Napoli che può vantare traduzioni in russo delle sue opere, e la traduzione di Bambola è già in corso, saranno presenti all’incontro anche Ileana Capurro, avvocato e presidente associazione transessuale Napoli, Giorgio Esposito, dermatologo nella vita e lettore appassionato, nonché Donatella Gallone, giornalista e editrice del portale web Mondo di suk, ma soprattutto anima e motore pulsante dell’iniziativa SosPartenope.

La campagna di crowdfunding intitolata 100 artisti per il libro della città, iniziata su Derev per approdare poi su Meridonare e diventare de facto un crowdfundraising, è passata per appuntamenti artistici, mostre, vernissage ed eventi tra il Castel dell’Ovo, la Bulla al Borgo Orefici (Museo Orafo), la Basilica di San Giovanni Maggiore al centro storico e da poco anche alla Sanità, nel riscoperto e ritrovato acquedotto augusteo del Serino.

L’obiettivo è quello di raccogliere fondi per pubblicare in italiano il Dizionario francese di Schifano, già direttore dell’Institut Français di Napoli al Grenoble e cittadino onorario dell’antica Partenope, valorizzando i talenti traduttori del Suor Orsola e del Liceo Palizzi, impegnati nell’operazione.

L’idea di collegare il progetto SOS artenope alla presentazione del libro di Ferro nasce infatti dalla volontà di mostrare il talento di Napoli, e Pasquale Ferro è un autore  talentuoso. Così come le sorelle De Masi, ballerine al Teatro San Carlo che saranno impegnate per l’occasione del 20 gennaio al Tram con un piccolo numero coreutico e tersicoreo dal titolo “La danza è il sorriso della nostra vita”, e con una seconda performance eseguita solo da Virginia e intitolata “il Rosso e il Nero”. Alle due danzatrici, giovane promesse del balletto, si aggiungeranno le note e la voce del soprano Leontina Alvano, seguite dalle letture del testo di Ferro a cura di Gino Curcione e Annalisa Renzulli.

Protagonista del romanzo Bambola di stracci è Barbara, bella tanto da fare innamorare tutti. Persino la natura.  E, paradossalmente, ama un uomo che non accetta il suo modo di essere donna. Barbara affronta il mondo, vaga per le città e per i quartieri alla ricerca della sua libertà di esprimersi al femminile. Anche quando tocca il fondo e diventa una barbona, sotto i portici del Real Teatro di San Carlo, combatte per la propria sopravvivenza e per suoi sogni.

Appuntamento al Teatro Tram

Condividi articolo: