Falla nei microchip, Apple e Microsoft corrono ai ripari

115
Falla nei microchip, Apple e Microsoft corrono ai ripari
Condividi articolo:

La Apple ha confermato: le vulnerabilità di Spectre e Meltdown riguardano tutti i dispositivi Mac e iOS. In una nota, il colosso tecnologico statunitense ha reso noto la vulnerabilità della sicurezza nelle unità di elaborazione centrale Cpu.

Dopo la notizia sulla vulnerabilità che affligge i processori, Apple e Microsoft corrono ai ripari. Cupertino ha annunciato di essere al lavoro per rilasciare un aggiornamento di Safari, il browser usato per navigare su internet da iPad, iPhone e Mac.

La società precisa ancora che tutti gli aggiornamenti del sistema operativo per il computer Mac, l’Apple Tv, iPhone e iPad proteggono gli utenti dall’attacco di ‘Meltdown’ e non rallentano i dispositivi mentre non ci sarebbero effetti sull’Apple Watch. Diversamente Apple avverte che tutti suoi dispositivi sono vulnerabili agli attacchi di ‘Spectre’.

Tutte le aziende tecnologiche stanno lavorando per proteggere i propri clienti dopo che i ricercatori hanno rivelato che i principali problemi di sicurezza che interessano quasi tutti i moderni processori del computer potrebbero consentire agli hacker di rubare dati archiviati, tra cui password e altre informazioni sensibili, su desktop, laptop, telefoni cellulari e reti cloud in tutto il mondo.

Microsoft ha aggiornato Windows 10 e sta lavorando per proteggere anche i tablet a marchio Surface. Apple ha già aggiornato il sistema operativo di computer e iPhone, e ora si prepara a tutelare il browser di navigazione Safari.

In una pagina di supporto del suo sito, Apple spiega di aver risolto il problema “Meltdown”, cioè una delle due falle scovata dai ricercatori, che si annida solo nei processori Intel. La protezione è stata distribuita agli utenti con le ultime versioni dei sistemi operativi di iPhone e iPad, computer Mac e Apple Tv, mentre l’Apple Watch, dice la compagnia, non è coinvolto. Gli aggiornamenti, evidenzia, “non hanno comportato riduzioni misurabili delle performance” dei dispositivi.

Per l’altra falla, “Spectre”, che interessa anche i chip di Amd e Arm, “nei prossimi giorni rilasceremo un aggiornamento di Safari”, dice Cupertino. Ma le contromisure non finiscono qui: “Continueremo a sviluppare mitigazioni all’interno del sistema operativo per Spectre, e le distribuiremo nei prossimi aggiornamenti” dei sistemi operativi, incluso quello di Apple Watch.

Microsoft, da parte sua, dopo aver aggiornato Windows 10 ha annunciato l’arrivo di update volti a proteggere i dispositivi Surface da Meltdown e Spectre. Martedì prossimo, inoltre, dovrebbe arrivare l’aggiornamento per i sistemi operativi più vecchi, Windows 7 e 8.

Condividi articolo: