Cronaca Avellino. Falsi attestati, verifiche del Miur

0
1427
Cronaca Avellino. Falsi attestati, verifiche del Miur
Condividi articolo:

Cronaca Avellino. Il Ministero dell’Istruzione effettuerà verifiche sul caso falsi attestati dopo la denuncia di Striscia la notizia.

di Luigi Maria Mormone – La cronaca di Avellino è stata sconvolta dal recente caso dei falsi attestati, sollevato dalla trasmissione Striscia la notizia, da un cui servizio sarebbe emerso che un collaboratore della Cisl IrpiniaSannio chiedeva somme di denaro per rilasciare attestati che consentissero ad aspiranti collaboratori scolastici di fare domanda per l’anno in corso. La risonanza del servizio è stata tale da far scattare l’attenzione del Ministero dell’Istruzione, rischiando quindi di compromettere le graduatorie degli istituti scolastici per le supplenze del personale Ata. Il MIUR ha infatti fatto partire la verifica su tutte le istanze arrivate tra il 30 settembre e il 30 ottobre scorsi per scovare eventuali certificazioni sospette, col sostegno della stessa Cisl e degli stessi enti abilitati a rilasciare gli attestati che servivano alla presentazione delle domande per le supplenze ATA (amministrative, tecniche e ausiliarie).Cronaca di Avellino, il Miur verifica sul caso falsi diplomi Ad Avellino, dopo la denuncia presentata dagli stessi vertici IrpiniaSannio della Cisl, la Procura ha già aperto un fascicolo. Non risulta ancora alcuna valutazione sulla posizione dell’ormai ex collaboratore del sindacato, Antonio Perillo (su cui al momento ufficialmente non pende nulla), la cui identità è stata resa pubblica dalla stessa sigla sindacale poche ore dopo il servizio dell’inviato di “Striscia” Luca Abete, durante il quale si riprendeva a volto coperto l’uomo mentre spiegava ad aspiranti collaboratori scolastici come poter ottenere gli attestati richiesti dal bando.

Condividi articolo: