Benevento, non basta il coraggio: il Torino vince 1-0 in Zona Cesarini

0
447

Il Benevento ci prova fino alla fine ma viene punito all’ultimo secondo dalla zampata di Iago Falque.

di Luigi Maria Mormone – Un gol al 93’ di Iago Falque ha consentito al Torino di espugnare lo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento. I giallorossi (con i nuovi acquisti Antei, Memushaj e Iemmello subito in campo) hanno provato in tutti i modi a fare i primi punti della storia nel massimo campionato, trascinati ancora una volta da Ciciretti. Basti pensare che il migliore in campo si è rivelato il portiere granata Sirigu, autore di autentiche prodezze sullo stesso fantasista romano e su Coda. Anche il capitano Lucioni e l’altro neoacquisto Lazaar hanno sfiorato il gol della vittoria, prima del convulso finale, in cui Ljajic ha costruito l’azione da cui è nato il gol di Iago Falque. Davvero un peccato questa sconfitta, anche perché il centravanti della centravanti della Nazionale Andrea Belotti era stato letteralmente annullato dalla difesa di Marco Baroni. Non sono bastati quindi il coraggio e la discreta qualità di gioco già mostrati con Sampdoria e Bologna. Adesso per i giallorossi il cammino è ancora di più in salita: il Benevento sarà infatti chiamato ad un doppio impegno durissimo: prima il derby col Napoli di Sarri in programma domenica prossima al San Paolo, poi la gara interna contro la Roma nel turno infrasettimanale del 20 settembre. Serve una svolta, soprattutto perché i sanniti sono l’unica squadra ancora a zero punti dell’intero campionato di Serie A.