Associazione Scarlatti, concerto di Stefano Valanzuolo

193
Associazione Scarlatti, concerto di Stefano Valanzuolo
Condividi articolo:

Associazione Scarlatti, concerto di Stefano Valanzuolo, “La Russia, forse, non esiste”, giovedì 23 novembre al Teatro Sannazaro.

Giovedì 23 novembre alle ore 20.30 al Teatro SannazaroStefano Valanzuolo, musicologo, critico musicale e “voce” ben nota a chi segue Radio3,  propone una vera e propria drammaturgia intorno a intense pagine cameristiche rappresentative del genio e del dramma di una nazione come la Unione Sovietica, eseguite dal Quartetto Savinio, in un concerto intitolato “ La Russia, forse, non esiste”.

Associazione Scarlatti, concerto di Stefano Valanzuolo “Il tentativo non è – spiega Valanzuolo (in foto) – quello di tracciare una ministoria russa “prima, durante e dopo” la centenaria Rivoluzione. Ancor meno si è ritenuto di dover integrare l’esecuzione delle musiche, scelte a rappresentare quattro momenti storici ben distinti, con didascalie/istruzioni per l’uso che ne dichiarassero le ragioni artistiche ed espressive:  il testo prova a contestualizzare, attraverso la prosa e la poesia di vari e illustri autori, il clima emotivo in cui i compositori trattati in locandina si trovarono ad operare, lasciandosi sfiorare dalle sollecitazioni della Storia o resistendovi, più o meno consapevolmente. Ne viene fuori un racconto che non vuole e non può trattare di politica e di Storia (semmai, di storie), ma dell’anima russa colta nelle sue molte affascinanti, nostalgiche, sfaccettature.”

Il Quartetto Savinio, ormai il più affermato quartetto napoletano, nato nel 2000 –  prende il nome dallo pseudonimo di Andrea De Chirico, fratello di Giorgio De Chirico, che è stato scrittore, pittore, musicista, uomo di teatro – eseguirà celebri pagine del repertorio quartettistico russo tra ottocento e novecento, primo appuntamento di un ciclo che si svilupperà nei prossimi anni sulle diverse scuole nazionali.

Biglietti: platea e palco I° fila € 18; palco II°e III° fila € 13; ridotto giovani ( under 30)  €13; last minute € 5 (under 25) in vendita un’ora prima del concerto.

Programma

La Russia, forse, non esiste

I SCENA – UNO STARNUTO VI SEPPELLIRÀ

Scene dalla Santa Madre Russia

Aleksandr Porfir’evič Borodin (1833 – 1877)

Quartetto in Re Maggiore, n.2

 II SCENA – ARRIVANO I VOSTRI

Fischia il vento, infuria la bufera

Igor Fedorovič Stravinskij (1882 – 1971)

Tre pezzi per quartetto d’archi

 III SCENA – ELOGIO DELLA PALUDE

Ovvero, il giardiniere d’acciaio

Dmitrij Dmitrievič Šostakovič (1906 – 1975)

Quartetto n.8 in Do minore, op.110

 IV SCENA – C’ERA UNA VOLTA L’URSS

Vite di seconda mano

Sofija Asgatovna Gubajdulina (1931)

Reflections on theme B-A-C-H

Condividi articolo: