Go Sud, i Cavalieri del Mezzogiorno rilanciano “l’altra Italia”

0
401
Condividi articolo:

Go Sud – Alla ricerca del possibile nei luoghi della cultura“, il Concorso di idee dedicato alle regioni Campania, Basilicata, Puglia e Calabria. Ecco come partecipare.

“L’altra Italia da raccontare”, quella dei piccoli Comuni, secondo il fortunato slogan del sottosegretario al Mibact Antimo Cesaro, con i loro monumenti, le aree archeologiche e i musei ancora poco battuti dai flussi turistici, incontra i Cavalieri del Lavoro del Sud. E nel solco dell’intesa firmata a settembre scorso dal ministro Dario Franceschini e dal presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, Antonio D’Amato, per favorire gli investimenti privati nel settore della tutela e della valorizzazione dei beni culturali, nasce il concorso di idee “Go Sud – Alla ricerca del possibile nei luoghi della cultura”, promosso e organizzato dal Gruppo Mezzogiorno dei Cavalieri del Lavoro guidato da Gianni Carità, con il patrocinio del ministero e dell’Anci. “Cultura, creatività, giovani, Mezzogiorno: sono questi i punti di forza del concorso Go Sud, volto alla valorizzazione e alla promozione del patrimonio culturale e artistico dei centri minori, con una specifica attenzione all’inclusività di alcune fra le fasce deboli della popolazione”, ha detto Cesaro. Il concorso si rivolge ai giovani residenti nelle regioni meridionali di interesse del Gruppo Mezzogiorno (ossia Campania, Puglia, Basilicata e Calabria) e al mondo del no-profit. “Il Mibact – ha evidenziato ancora Cesaro – negli ultimi anni sta puntando sul binomio beni culturali-turismo, asset strategici per il Paese, che hanno bisogno di un processo di valorizzazione partecipativo. Iniziative come Go Sud intercettano questa necessità, configurandosi come strumenti capaci di incentivare i più giovani ad assumere un ruolo attivo nella promozione del nostro patrimonio culturale”. Due i bandi di concorso previsti. Il primo per la realizzazione di videoclip finalizzati alla valorizzazione dei luoghi della cultura presenti nei “centri minori” (con una popolazione fino a 15mila abitanti) delle regioni del Mezzogiorno, rivolto a giovani tra i 18 ed i 25 anni. I videoclip dovranno avere una durata non superiore ai 2,5 minuti. I premi saranno di due tipi: un “Premio Giuria” del valore di 7mila euro per il primo classificato, di 3mila euro per il secondo classificato, di 2mila euro per il terzo classificato; un “Premio social” del valore di 3mila euro per il video che totalizzerà il maggior numero di “like” sulla pagina Facebook ufficiale del Concorso, per un periodo di osservazione pari a 30 giorni. La giuria sarà presieduta dal Cavaliere del Lavoro Massimo Moschini, presidente di Laminazione Sottile Spa. Il secondo bando è per la valorizzazione dei luoghi della cultura delle regioni del Mezzogiorno attraverso il merchandising di qualità. Ed è rivolto ad associazioni no profit, imprese sociali, cooperative sociali che potranno produrre oggetti di alto contenuto artistico, ispirati alle collezioni permanenti dei musei. L’idea è coniugare le tradizioni dell’artigianato con la valorizzazione del patrimonio culturale conservato nei musei. I prodotti ritenuti più meritevoli, selezionati sulla base del giudizio espresso dalla Commissione esaminatrice, riceveranno un premio del valore di 7mila euro per il primo classificato e di 3mila euro per il secondo classificato. Il presidente della giuria è il Cavaliere del Lavoro Gianni Russo, presidente di Russo di Casandrino Spa. Il termine per la consegna degli elaborati è stato prorogato al 30 dicembre 2017. La premiazione si terrà a febbraio 2018. La partecipazione al concorso prevede la trasmissione del video a mezzo e-mail, accompagnato della documentazione descritta di seguito, entro le ore 12.00 del giorno 30 dicembre 2017, al seguente indirizzo di posta elettronica: gosud2017@gmail.com Il messaggio di posta elettronica dovrà riportare in oggetto la dicitura “Concorso GO SUD 2017 – AZIONE 1”, in aggiunta al nome e cognome del partecipante e/o del responsabile di gruppo. Oltre al video, va trasmesso in allegato, in formato compresso:

  • la scheda di iscrizione al concorso debitamente firmata dal partecipante o dal responsabile di gruppo (allegato A), accompagnata dagli allegati B e C;
  • 2 fotografie in alta definizione (in formato jpeg, risoluzione 300 dpi), che ritraggano i luoghi della cultura cui è dedicato il video;
  • 2 immagini di scene presenti nel video, in alta definizione (in formato jpeg, risoluzione 300 dpi);
  • scheda sintetica e descrittiva (di massimo 200 parole) del video presentato, attraverso la quale spiegare il significato del video e nella quale indicare il nome del Comune (o i Comuni) interessati dal video;
  • breve profilo artistico del partecipante e/o dei singoli membri del gruppo che partecipano al progetto, con un massimo di 100 parole per ogni singolo partecipante;
  • fotocopia di un documento di identità del partecipante o del responsabile di gruppo.

Si prega di scaricare il bando e leggerlo attentamente. Non dimenticare di verificare se si posseggono i requisiti per partecipare (Art. 3) e quali sono le caratteristiche tecniche richieste per il video (Art. 4). Per maggiori informazioni si può contattare la Segreteria Organizzativa di Go Sud via email: gosud2017@gmail.com. Il montepremi complessivo di del concorso è pari a 25mila euro, di cui 15mila euro destinati ai premi di Azione 1 così ripartiti:

  • Premio Giuria, del valore di 7.000 euro per il primo classificato, del valore di 3.000 euro per il secondo classificato e del valore di 2.000 euro per il terzo classificato;
  • Premio Social, del valore di euro 3.000,00 per il video che totalizzerà il maggior numero di “Like” sulla pagina Facebook ufficiale del concorso “GO SUD 2017”, durante il periodo di osservazione che va dal 10 settembre 2017 al 10 ottobre 2017.
Condividi articolo: